foto matrimonio maria roberto 1024x683 - Matrimonio di Maria Cristina e Roberto
Siamo due sposi un tantino agée, entrambi alla seconda partenza: quindi matrimonio civile, con il rischio che quel filo di sottotono richiesto dalla situazione togliesse emozione alla cerimonia.
Ma si è trattato di un timore infondato: e trovo che poter contare su una colonna sonora veramente di qualità per il nostro giorno più bello sia stato di una importanza fondamentale.
Perché la musica ti muove l’anima, e tutto quello che serve in un matrimonio è l’emozione: non sono i gadget, non sono gli orpelli, non sono i fiocchetti o i lustrini in più che abbelliscono un giorno così particolare.
Il nostro sì lo abbiamo detto in modo molto semplice, in mezzo a tutti i nostri amici e davanti al sindaco del nostro comune nella sala del consiglio: nemmeno tanti fiori, ho fatto appoggiare da mio figlio i bouquet che mi avevano regalato la mattina sul tavolo, di fianco ai registri.
Ma c’erano tutte le persone che ci sono care vicine a noi, e aspettando che io arrivassi (non che ci abbia messo molto, in effetti…) Duilio e … hanno suonato alcuni brani scelti da me.
Erano loro la mia sorpresa per lo sposo: le nostre musiche suonate gli strumenti che lui più ama, tromba e chitarra.
Duilio è stato molto disponibile e gentile ad adattare ad un duo così particolare le canzoni e le musiche che io volevo quel giorno, e la combinazione strumenti/ricordi evocati ha funzionato perfettamente: lo sposo quando sono arrivata era già commosso, e insieme a noi si sono emozionati tutti, tutti i presenti.
Perché la musica è fatta così, per parlare al cuore  e ti lascia ricordi che porti dietro tutta la vita: ancora adesso quando sento le prime battute delle musiche suonate per noi da Duilio e … ritorno immediatamente a quel giorno, e risento tutta l’emozione e la felicità e l’amore che erano lì, insieme a noi quando ci siamo detti sì.